Italian English French German Russian Spanish

Terzo consiglio comunale a Scalea nov. 2016

  • Mercoledì, 09 Novembre 2016
Terzo consiglio comunale a Scalea nov. 2016
Ieri   8 novembre 2016.  si è tenuto il terzo consiglio comunale della  consigliatura  eletta il 6 giugno scorso. Abbiamo assistito ad un consiglio con tempi bibblici,  circa cinque ore.  La maggior  parte di questo tempo è stato dedicato a “scaramucce”  fra  i consiglieri di opposizione e la maggioranza. IL pubblico intervenuto numeroso, all’inizio sembrava che  fosse stato chiamato a presenziare come fosse una claque,  applaudendo e rumoreggiando spesso alle frasi e provocazioni che reciprocamente i vari consiglieri si scambiavano. IL presidente del consiglio comunale  Avv. Achille Tenuta   del gruppo di opposizione pensiamo a Scalea ,  più volte è stato costretto a richiamare all’ordine la platea e i vari consiglieri, qualche volta in modo forse troppo energico   Purtroppo però , dopo che il pubblico è rientrato in una corretta presenza fisica senza più intervenire, man mano questo rigore e rispetto del regolamento,  ha lasciato il posto ad attacchi personali  e poco edificanti  per l’assemblea,  purtroppo coinvolgendo anche il sindaco stesso Gennaro Licursi, il  quale si è lasciato andare alle provocazioni  che arrivavano da qualche consigliere di opposizione, in particolare dal dott. Francesco Saverio Di Lorenzo del gruppo  Municipalità e cittadinanza . Che comunque in modo magari abbastanza energico, ha esternato in modo esaudiente  le sue perplessità e le sue dimostranze in più riprese. All’inizio della seduta , Il consigliere Renato Lombardo (eletto nella maggioranza e passato all’opposizione) ha letto una lettera  che probabilmente per  gli  argomenti  trattati, non erano nemmeno materia da portare in consiglio comunale, visto che ci sono approfondimenti in corso da parte della magistratura.  Viceversa, sul finale del dibattito, abbiamo notato una penalizzazione  nelle esposizioni  delle richieste e delle proposte  i del  consigliere di opposizione  Renato Bruno del M5S,  il quale spesso è stato interrotto , fermato e  coperto  da altre voci che intanto si accavallavano.  Ricordiamo comunque che spesso tutti i relatori sono stati interrotti durante i loro interventi.  Noi non siamo esperti dei consigli comunali, ma per quanto abbiamo visto e sentito, abbiamo avuto l’impressione che in alcuni momenti  ci  fossero  pochi contenuti  e molti risentimenti.   Alcuni passaggi  dei consiglieri del gruppo di opposizione   Scalea 3.0  Dott. Alessandro Bergamo e il sig. Palmiro Manco, che a nostro modo di vedere, pur  restando  “aspri”, in alcuni casi, hanno fatto politica sana. Più volte il sindaco ha ribadito il concetto dell’unione di tutte le forze  per far ripartire Scalea.   Ci permettiamo di scrivere queste righe come liberi e indipendenti cittadini presenti al dibattito e soprattutto per spiegare a tutti coloro che fossero interessati, che  il contenuto integrale della seduta, sarà a breve in rete e sarà divisa in più parti per dare possibilità a chi non dispone di mezzi di ultima generazione, di caricare sul proprio smart  o pc in modo veloce.    UDR
condividi su            

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy - Cookie